Cosa devo cambiare? Quando devo cambiare?

[av_section min_height=’custom’ min_height_px=’800px’ padding=’default’ shadow=’no-shadow’ bottom_border=’no-border-styling’ bottom_border_diagonal_color=’#333333′ bottom_border_diagonal_direction=” bottom_border_style=” id=” color=’main_color’ custom_bg=” src=’https://www.skyone.it/wp-content/uploads/2017/11/20170417-Pavia-013.jpg’ attachment=’7025′ attachment_size=’full’ attach=’parallax’ position=’top center’ repeat=’contain’ video=” video_ratio=’16:9′ overlay_opacity=’0.5′ overlay_color=” overlay_pattern=” overlay_custom_pattern=” av_element_hidden_in_editor=’0′]

[av_heading heading=’Cosa devo cambiare? Quando devo cambiare?’ tag=’h1′ style=’blockquote modern-quote modern-centered’ size=’30’ subheading_active=” subheading_size=’15’ padding=’10’ color=’custom-color-heading’ custom_font=’#ffffff’ av-medium-font-size-title=” av-small-font-size-title=” av-mini-font-size-title=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” admin_preview_bg=”][/av_heading]

[/av_section][av_one_full first min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background_color=” src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=” mobile_breaking=” mobile_display=”]
[av_textblock size=” font_color=” color=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” admin_preview_bg=”]

Posto che non mi piace dire “devo cambiare”, ma ritengo sia più utile soffermarsi sul “voglio cambiare”, spesso usiamo comunque il verbo “dovere” per cose che vogliamo cambiare (e questo la dice lunga sul tipo di educazione che abbiamo ricevuto, ma non sono uno psicologo, quindi passiamo oltre).
Ammettiamolo: ci sono un sacco di cose che vorremmo cambiare di noi stessi e va bene così. E’ il modo che molte persone usano che non va bene, perchè la sociologia ci ha spiegato per anni che la gente è tendenzialmente positiva su se’ stessa. Le persone pensano di essere brave persone e che il loro futuro sarà luminoso; allo stesso modo pensano che ci sia spazio per il proprio miglioramento. In un certo senso, il loro ottimismo è basato, almeno parzialmente, sull’aspettativa che le proprie condizioni miglioreranno.
Come possiamo prevedere, le “to-do list” che le persone si ripromettono di voler seguire, contengono “i soliti sospetti”: lavorare meglio, dimagrire, mangiare in maniera più salutare e migliorare i rapporti con amici e parenti. Abbiamo detto nulla!
A questo punto sorgono spontanee un paio di domande: è il momento giusto per cambiare? E se sì, cosa devo cambiare? Ecco qualche consiglio per ordinare le idee:
1) Abbiamo abbastanza forza di volontà per farlo? Contrariamente a quanto si possa pensare, la forza di volontà è una risorsa limitata, quindi se il nostro cammino, in questo momento, è su una strada tortuosa, non cominciamo a lavorare su una nuova abitudine adesso: mettiamo prima un po’ di ordine nella nostra vita.
2) Prendiamoci un po’ di tempo per riflettere su cosa realmente ci infastidisce della nostra vita: facciamo una lista con due o tre cose.
3) Per ciascuna delle cose che ci infastidiscono di noi stessi, pensiamo a quale vorremmo cambiare di più. Da quale abitudine vogliamo iniziare per cambiare quella determinata cosa?
4) Quale abitudine è la più facile da cambiare? Quella è l’abitudine da cui cominciare. “Ma”, potreste obiettare, “non dovrei cominciare da quella più difficile?”. Sì, potremmo, ma non penso sia la strategia migliore, per due motivi: il primo è che cominciando da quella più facile, sarà più semplice raggiungere un successo (con il vantaggui sull’umore che ciò comporta) e il secondo è che lavorando su questa abitudine ci faremo i muscoli per quella successiva.  Pensiamola come se fosse una corsa: cominceremmo col correre una maratona per poi passare alla mezza nelle settimane successive? Non credo proprio.

[/av_textblock]
[/av_one_full]

[av_comments_list av-desktop-hide=” av-medium-hide=” av-small-hide=” av-mini-hide=”]

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *